2011 in review

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2011 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

A San Francisco cable car holds 60 people. This blog was viewed about 2.300 times in 2011. If it were a cable car, it would take about 38 trips to carry that many people.

Click here to see the complete report.

Annunci

(5 euro all’) Ora Tour

20111212-202453.jpg

Francesco Pinna lavorava all’allestimento del palco del Palasport dove domani si sarebbe dovuta tenere la tappa triestina dell’Ora Tour di Jovanotti. Lo faceva per pagarsi gli studi, guadagnando, dicono nel giro, 5 euro l’ora. È morto a 20 anni, sotto i tubi d’acciaio della struttura crollata.

A Jovanotti rivolgo un appello: si faccia carico di evitare che queste cose, almeno nei suoi concerti, non succedano più.

E non mi riferisco agli incidenti, evidentemente.

Art. 1 – L’Italia è una Repubblica democratica e partecipata, fondata sulla conoscenza.

Si è aperto in questi giorni un grande dibattito sui limiti che le democrazie occidentali – ed in particolare quella italiana – stanno mostrando di fronte alla grande crisi economica che le ha investite. Massimo Gramellini ha scritto un articolo su La Stampa che ha fatto molto discutere in Rete, nel quale mette in discussione il diritto al voto per tutti partendo da questo ragionamento: Continua a leggere

Possono i Draghi spegnere gli incendi?

 “Da grande farò il pompiereeeeeeee!” Ma ve lo ricordate Grisù? Era il protagonista di un popolare cartone animato italiano degli anni ’70, un giovane draghetto che, malgrado fosse l’ultimo di una grande stirpe di draghi avvampatori, i Draconis, sogna di diventare pompiere. Continua a leggere

Perché Santoro non merita i miei 10 euro

Eh no, caro Santoro, questa volta non ci siamo proprio. Anch’io, come migliaia di tuoi sostenitori, mi sono entusiasmato per il progetto “Comizi d’amore/Servizio pubblico”. Un progetto ambizioso che, per dirlo con le tue stesse parole, vuole «scompigliare il duopolio televisivo […] per disegnare la televisione del futuro, multimediale e più libera di quella a cui siamo stati abituati.» Ancor di più mi ha entusiasmato apprendere dell’idea del fundraising come sistema di autofinanziamento. Continua a leggere

Vasco Rossi, the Punisher

[ Visti i continui sviluppi, l’articolo viene costantemente aggiornato in forma di live blogging ]

L’ultimo post di Vasco Rossi sulla sua Pagina Ufficiale rischia di diventare un autogol a partita chiusa. Questa volta è la rockstar in persona che si lancia incautamente in un attacco senza precedenti contro i «brufolosi e ignoranti ragazzini» rei di averlo diffamato su internet e non solo: Continua a leggere